0%
Fullscreen
Lights Toggle

Oggi le persone vivono iperconnesse e cercano stimoli continui e in questo il mondo dell’informatica e dei giochi sono molto vicini. Basti pensare a quando vedendo la TV teniamo in mano lo smartphone, ma questo comportamento secondo i neuroscienziati è rischioso dato che abitua il cervello a vivere come se si fosse sempre online con ripercussioni importanti su aspettative ed esperienze cercate sul web, ma anche sulla soglia di attenzione.

Al giorno d’oggi i colossi del web e gli specialisti di realizzazione ecommerce a Roma e di Realizzazione siti web a Roma cercano in tutti i modi di monopolizzare il tempo online e ogni click si porta dietro un carico di aspettative su tempo trascorso sul sito e prodotti o servizi da acquistare cercati online per avere maggiori informazioni.

Chi, come Romaweblab, lavora alla realizzazione siti Internet sa bene come la lotta per conquistare il pubblico comincia con la pubblicazione del sito online, indipendentemente dal settore di business e dalle dimensioni dell’azienda. Ogni agenzia web a Roma sa che il design “si evolve con la rete e la rete si evolve con il comportamento degli individui che la vivono”. Per questo oggi più che mai chi lavora alla Realizzazione siti web a Roma deve saper dar vita a progetti che puntano sull’umanizzazione.

Realizzazione siti web: il ruolo della gamification

Chi lavora alla creazione siti web e alla realizzazione di Ecommerce Roma sa come un approccio orientato alla gamification regali un’esperienza di navigazione e una user experience positiva al visitatore. Si lavora sull’istinto e sul gioco per appagare un desiderio e creare engagement e questo vale soprattutto per giochi e progetti di informatica con precisi obiettivi da raggiungere e con un sistema di ricompense.

Non a caso le migliori Web Agency a Roma sanno come la gamification sia oggi un ingrediente essenziale nella progettazione di un sito web di successo. Ma non solo le web agency ci mostrano la relazione tra informatica e giochi.

I giochi per bambini che stimolano il pensiero informatico

Lasciando il mondo dell’Agenzia web a Roma ci tengo a riportare l’iniziativa che ha coinvolto ricercatori e docenti del Dipartimento di Informatica di Unito, che hanno realizzato con Quercetti, azienda di giocattoli educativi, due giochi che aiutano i più piccoli a sviluppare un pensiero ‘informatico’.

Da sempre le due realtà lavorano insieme per realizzare giochi per bambini capaci di stimolare e consolidare il pensiero computazionale secondo i modelli mondiali di Bebras e CS Unplugged. Negli ultimi due anni sono nati in tal senso due giochi: Pallino Coding e Peg Cod.

Pallino Coding è un gioco che stimola la creatività permettendo al bambino di comporre mosaici colorati seguendo istruzioni programmate e prevede più modalità di gioco:

  • Modalità creativa: il mosaico colorato va ricomposto seguendo il disegno delle schede;
  • Modalità coding: il bambino deve usare il linguaggio computazionale per comporre l disegno e deve conoscere e assegnare un significato ad ogni simbolo, come avviene con l’uso del PC.

In questo senso Pallino Coding stimola le strategie di problem solving, ma anche il pensiero logico e algoritmico e la scomposizione dei problemi permettendo al bambino di “pensare come un informatico” e rendendo i più piccoli protagonisti attivi della rivoluzione digitale.

Il gioco Peg Code, invece, si basa sul cifrario di Polibio, un sistema crittografico inventato dallo storico greco verso il 150 a.C., costituito da una griglia composta da 25 caselle ordinate in cinque righe ed altrettante colonne. Le lettere dell’alfabeto vengono inserite in questa scacchiera da sinistra a destra e dall’alto in basso, le righe e le colonne sono numerate. La trasposizione del linguaggio cifrato prevede la sostituzione delle lettere con numeri le cui cifre rappresentano la posizione della lettera sulla scacchiera.

Secondo questo schema la parola UNITO sarà 45 33 24 44 34. La lettera U si trova nella 4ª riga e 5ª colonna, per cui il suo codice sarà 45, e così via tutte le altre. ll cifrario del Peg Code funziona con lo stesso principio, solo che al posto dei numeri ci sono i chiodini colorati: ai colori bianco + bianco corrisponde la lettera A, ai colori bianco + arancio corrisponde la lettera B, ai colori bianco + rosso corrisponde la lettera C, etc…

Pensiero informatico: una abilità da apprendere per lavorare oggi e domani

Stimolare il pensiero informatico nei più piccoli rappresenta una abilità da apprendere per chi vuole lavorare oggi e domani nel contesto della rivoluzione digitale. Se le web agency da tempo usano il gioco e la gamification per creare siti web accattivanti e coinvolgenti e università e ricercatori insegnano ai più piccoli il pensiero computazionale significa che stiamo assistendo ad un cambiamento concreto nel modo di vivere e pensare la realtà.

In questo contesto gioco e informatica sono due mondi affascinanti e vicini tra loro in cui grandi e bambini devono sapersi muovere con disinvoltura.

Game Stats

236 volte

Game Tags

, , , , ,

Categorie Giochi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.